Come usare Amazon per le Analisi di Mercato.
Come usare Amazon per le Analisi di Mercato.

Come usare Amazon per le Analisi di Mercato.

amazon analisi mercato

Amazon non è soltanto il più grande ecommerce del mondo occidentale, ma è anche una ottima piattaforma per fare delle ricerche e delle analisi di mercato online.

In apparenza su Amazon è facile capire cosa comprano le persone online e cosa pensano dei prodotti che hanno acquistato, però in questo post vedremo qualcosa di diverso.

Informazioni Quantitative e Qualitative.

Quando iniziamo a svolgere una Ricerca di Mercato online (non importa su quale argomento) dobbiamo ricercare sia informazioni quantitative sia quelle qualitative.

La maggior parte degli strumenti per le Ricerche online (come ad esempio Google ADS, Google Trends, Answer The Public e così via) ti forniscono delle informazioni quantitative come ad esempio:

  • il numero di volte che viene cercata su Google una determinata parola,
  • qual è il trend nelle ricerche di un determinato argomento,
  • quali sono le possibili Parole Chiave,
  • e così via.

Queste informazioni sono fondamentali per capire le dimensioni di un determinato fenomeno, o per intuire gli intenti delle ricerche e di quanto sia diffuso un certo problema, ma ci dicono poco di cosa pensano le persone.

Studiando le vendite di Amazon è invece possibile scoprire cosa pensano i consumatori dei prodotti e dei “servizi” che hanno comprato.

In ogni scheda prodotto di Amazon ci sono delle sezioni ci sono delle informazioni preziose come ad esempio:

  1. quali sono i prodotti Bestseller,
  2. quali sono i prodotti che spesso sono comprati insieme,
  3. quali sono i prodotti sponsorizzati in una determinata sotto-categoria,
  4. cosa dicono i consumatori nei commenti,
  5. quali sono le Parole Chiave correlate a un prodotto/servizio, 
  6. e così via.

Trovare idee e nuovi trends.

Nella sezione di Amazon Bestseller trovi quali sono i prodotti e i libri più venduti, in pratica puoi navigare all’interno di ogni categoria e sottocategoria fino a trovare l’elenco dei prodotti più venduti per quella merceologia.

Questo ti serve per capire quali sono i prodotti più venduti nel tuo settore, anche se sei un professionista. 

Se ad esempio sei un Elettrauto puoi facilmente sapere quali sono gli antifurti per auto più venduti e qual è la tipologia che è di moda in quel determinato momento.

Questa sezione è molto utile anche per i liberi professionisti e per le aziende di servizi.

Infatti, per verificare se un determinato servizio o una consulenza ha effettivamente una richiesta, è importante verificare se esistono dei libri in vendita su Amazon e quali sono le loro vendite.

Se ad esempio sei un Commercialista puoi scoprire quali sono i libri più venduti con l’argomento “tasse”.

Amazon per i Servizi

Verificare se una Nicchia è profittevole.

Sia chi vende prodotti, sia chi vende servizi o i liberi professionisti; tutti sono alla ricerca di informazioni utili su come strutturare meglio la propria offerta.

Capita a tutti di essere alla ricerca di una nicchia di mercato da spremere, ma prima o poi tutti devono rispondere ad una domanda fondamentale: “ma sarà una nicchia profittevole?”.

In realtà, chi è veramente bravo nel marketing digitale quasi sempre preferisce selezionare 3 o 4 differenti Niccchie di mercato, ma subito dopo hanno il problema che non sanno quale scegliere.

Quindi la domanda diventa: “quale di queste nicchie di mercato è la più profittevole?”.

Vendita di prodotti.

Nel caso della vendita dei prodotti è molto semplice fare un ordine di priorità delle possibili nicchie di mercato.

Infatti è possibile sfruttare alcuni plugin per Google Chrome per avere maggiori informazioni di vendita sui prodotti attualmente commercializzati su Amazon.

Helium10 è un ottimo plugin che ti consente di conoscere maggiori informazioni sulle vendite dei singoli prodotti che trovi su Amazon.

Questo piccolo programmino è in parte gratuito, ma se vuoi accedere a maggiori informazioni ha un costo che parte da circa 100$ al mese.

Amazon Helium10

Vendita dei Servizi o delle Consulenze.

Se invece il nostro business è la vendita dei servizi o delle consulenze, allora dobbiamo andare su Amazon e digitare nel campo ricerca i servizi della nicchia che vogliamo verificare.

É molto probabile che Amazon ci risponda con una selezione di libri, e per i liberi professionisti la categoria [libri] di Amazon è una vera e propria miniera di informazioni. 

Se ad esempio sei un Agente Immobiliare e stai valutando se specializzarti in Aste Immobiliari, allora puoi andare su Amazon e verificare quanti e quali libri esistono sull’argomento. Se è una nicchia interessante allora troverai molti titoli, se viceversa non trovi alcun libro allora quella nicchia è arida.

Esistono poi altri due strumenti che trovi sempre su Amazon e che sono molto utili per valutare se una nicchia e profittevole.

Spesso comprati insieme.

Il primo strumento è la sezione [Spesso comprati insieme]. In questa sezione Amazon ti segnala quali sono i prodotti correlati che spesso sono acquistati insieme a prodotto che stai osservando. 

Questo strumento è molto utile perché ti fornisce dei suggerimenti sulle possibili alternative, ma ti indica anche quanto stanno spendendo (e di conseguenza sono interessati) i clienti di quel prodotto. 

Nella sezione [Spesso comprati insieme] puoi farti un’idea di quanta attenzione dedicano i clienti ad un determinato argomento.

Prodotti sponsorizzati relativi a questo articolo.

Il secondo strumento è la sezione [Prodotti sponsorizzati relativi a questo articolo]. Anche in questo caso è il numero di prodotti che sono sponsorizzati in relazione ad un oggetto che stai valutando è un segnale che sicuramente denota una maggiore o minore profittabilità del settore.

Il ragionamento è abbastanza semplice: se ci sono degli autori e degli editori che stanno investendo il quel settore, pagando Amazon per spingere i propri prodotti, si presume lo stanno facendo perché sono in possesso di informazioni che li hanno invogliati.  

Se esistono dei prodotti sponsorizzati allora la Nicchia ha buone probabilità di essere profittevole.

Trovare nuove idee per i Contenuti web.

Capita spesso che quando si inizia a fare del Content Marketing per il proprio blog (cioè a scrivere dei post da pubblicare sul tuo sito web o sui tuoi social) si inciampa nella sindrome della pagina bianca.

É una sindrome frequente anche tra gli scrittori professionisti, ma anche in questo caso Amazon ci può tornare utile.

Sempre navigando tra i [libri], e digitando ricerche generiche, è abbastanza facile imbattersi in testi che approfondiscono delle tematiche a cui non avevi pensato.

Se ad esempio sei un avvocato specializzato in diritto matrimoniale, cercando su Amazon “separazione divorzio” troverai moltissimi libri che affrontano il problema della gestione dei figli, dagli aspetti psicologici, la motivazione e superare questa fase oltre che ovviamente a quelli strettamente legali.

Ecco che sul proprio blog il libero professionista può pubblicare dei contenuti che forniscono un breve approfondimento anche su queste tematiche. 

Individuare nuove Keywords.

Le recensioni di Amazon sono il più potente strumento di Ricerche e Analisi Qualitative che io conosco.

Leggi altre recensioni che citano.

Innanzitutto, prima delle recensioni, trovi trovi una sezione che si chiama [Leggi altre recensioni che citano].

In questa sezione trovi una serie di tab che ti suggeriscono alcune Parole Chiave che sono più presenti all’interno delle recensioni. Da un lato puoi facilmente scoprire quali sono le keywords che i clienti usano più spesso per recensire un determinato oggetto e, dall’altro lato, puoi con un semplice clic scoprire quali sono gli altri prodotti che sono correlati a quella Parola Chiave.

Il sistema dei TAG di Amazon suggerisce nuove Parole Chiave per creare e ottimizzare i tuoi contenuti.

Recensioni migliori da Italia.

Anche la sezione [Recensioni migliori da Italia] è una vera e propria miniera d’oro di informazioni qualitative.

Leggendo le recensione, come ad esempio quella di un libro, puoi comprendere se ci sono degli aspetti di quel problema che non sono stati affrontati e quindi puoi lavorare su questi per differenziarti.

Oppure leggendo i commenti puoi capire se esistono delle informazioni che sono particolarmente apprezzate e desiderate dai lettori.

Puoi ancora estrapolare frasi da usare per le tue keywords.

Dalle recensioni di Amazon puoi comprendere cosa cercano i potenziali clienti e definire meglio la tua Buyer Persona.

In questo esempio trovi due recensioni di un libro sulle Aste Giudiziarie: 

  1. la prima recensione è estremamente positiva perché il lettore ha trovato risposta ad alcuni suoi dubbi e quindi questo è un ottimo spunto per scrivere dei contenuti sul proprio blog,
  2. la seconda è estremamente negativa perché l’utente non ha trovato nulla sulle indicazioni procedurali.

E’ evidente che i due lettori partivano da livelli diversi, il primo era alle prime armi mentre il secondo era già più dentro la materia, in ogni caso analizzando le Recensioni è possibile scoprire molte cose interessanti. 

Insomma le Recensioni di Amazon non vanno semplicemente lette, ma vanno studiate per comprendere le esigenze dei clienti.

Per sfruttare al 100% le Recensioni di Amazon ti consiglio di concentrarti su quelle più utili. 

Ordinare le Recensioni per quelle più utili e poi per data ti aiuta a scoprire anche quali sono i trend.

Successivamente ti consiglio di leggere quelle a 5/4 stelle e solo dopo leggere le critiche a 1 o 2 stelle.

In seconda battuta puoi anche verificare quale sia il trend delle recensioni. Ordina le recensioni per data facendo un clic su [Le più recenti] e cerca di comprendere se le recensioni sono migliorate o peggiorate nel tempo (a volte capita… credimi).

Imparare dalla Concorrenza.

Con tutte le informazioni che trovi su Amazon è incredibilmente semplice “rubare” informazioni dalla concorrenza o comprendere qual è il loro posizionamento o la loro buyer persona di riferimento.

La concorrenza sui prodotti.

Nel caso dei prodotti è semplice identificare elementi essenziali quali il prezzo e le specifiche tecniche.

Ma leggendo le recensioni dei clienti è anche possibile scoprire quali sono le caratteristiche più apprezzate dai clienti e quali sono i punti deboli.

La concorrenza sui servizi.

Anche nel caso dei liberi professionisti e dei servizi è possibile usare Amazon per “studiare” la concorrenza.

Se hai deciso di focalizzarti su una determinata nicchia di mercato e trovi diversi autori che hanno scritto su quel determinato argomento, allora è come se avessi trovato diversi concorrenti dai quali puoi imparare a come strutturare la tua offerta, ma puoi anche scoprire chi sono i loro clienti, cosa dicono delle loro idee e così via.

ATTENZIONE: Amazon ha al suo interno un vero e proprio motore di ricerca che funziona più o meno come Google, ma invece di mettere in ordine delle Parole chiave, mette in ordine dei prodotti.

La qualità e il dettaglio delle informazioni che trovi all’interno di una scheda prodotto è essenziale per scalare il motore di ricerca di Amazon.

Quando Amazon deve selezionare più prodotti (a parità di altri parametri) metterà in cima quei prodotti che hanno una scheda meglio compilata e più ricca di informazioni.

Focus su Amazon e la vendita dei Servizi.

Questa è una obiezione che  mi fanno spesso: “ma guarda che Amazon non vende servizi, perché dovrebbe essere d’aiuto a un Professionista?”.

É vero, Amazon non vende “servizi”, però è indiscutibilmente vero che è il più grande fornitore al mondo di libri tra i quali anche i Manuali e i Testi Professionali.

Per spiegarmi meglio, diciamo che il processo di acquisto online segue spesso questo ordine:  

  • Fase 1 – L’utente ha un problema.
  • Fase 2 – L’utente si connette ad internet e cerca su Google diverse informazioni.
  • Fase 3 – L’utente a volte (quando si rende conto che ha un deficit di informazioni) cerca di approfondire acquistando su Amazon dei libri che lo possono aiutare.

Ecco, in questa sequenza un Libero Professionista può “intercettare il pensiero degli utenti” e allineare i propri servizi ai bisogni dei potenziali clienti.

In fondo, l’acquisto di un libro è spesso l’anticamera della ricerca di un professionista.

Scoprire quali sono gli argomenti che più interessano i potenziali clienti, quali sono i libri o i prodotti che hanno acquistato, leggere cosa dicono nei commenti, scoprire cosa hanno pubblicato altri professionisti colleghi, capire dove questi hanno fatto bene o hanno fatto male ecc ecc, sono tutte informazioni fondamentali da inserire nella propria strategia di web marketing.

Conclusioni.

Spesso il limite delle Ricerche e delle Analisi di Mercato online è quello di concentrarsi troppo sulle parole e sui numeri, troppo cioè sugli elementi quantitativi; invece sfruttando Amazon possiamo andare oltre e focalizzarci su elementi qualitativi. 

Scoprire se ci sono libri specifici su determinati argomenti, che sono parte fondamentale delle nostre professioni, è un segnale incoraggiante di vivacità e di mercato.

Ma soprattutto studiare le Recensioni dei clienti, questo è l’immenso valore aggiunto che non solo ci guida nelle nostre scelte d’acquisto quotidiane, ma ci fornisce anche incredibili informazioni su cosa i clienti pensano realmente dei prodotti che hanno acquisto.

Hai mai sfruttato Amazon per fare delle Ricerche o delle Analisi di mercato online?

Cosa ne pensi e quale strumenti usi più di frequente?

Scrivilo nei commenti in modo che possa essere d’aiuto anche per gli altri.

Alla prossima.

giovanni 

Condividi al volo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.