Come Ottimizzare le Immagini sul tuo Blog WordPress

Se non ottimizzi le immagini che inserisci nel tuo blog wordpress c’è il rischio che tutto il tempo che hai  investito per scrivere un post da pubblicare sul tuo blog sia tutto tempo perso!

Infatti, la maggior parte dei blogger dilettanti commette un errore clamoroso che rischia di vanificare tutti i loro sforzi quando creano contenuti.

La maggior parte delle persone NON ottimizza le immagine che pubblica nei loro post.

Devi sapere che Google non legge e analizza solo il testo, ma cerca di comprendere anche se le immagini che hai inserito nel post siano coerenti con quello che hai scritto.

Sembra che Google non sia ancora in grado di “capire” qual’è il soggetto dell’immagine e quindi fare una verifica di congruità con il testo, ma sicuramente è in grado di verificare se alcuni parametri dell’immagine siano coerenti con il testo.

Per essere sicuri che le tue immagini non vanno a penalizzare il tuo contenuto è fondamentale ottimizzare i seguenti elementi:

  • Il nome del file
  • Il Formato
  • La qualità
  • Il TITLE
  • Il tag ALT
  • Il testo prima e dopo l’immagine

Vediamo subito come devi procedere in pratica per ottimizzare le tue immagini.

OTTIMIZZARE IL NOME DELL’IMMAGINE

Il Nome del file ha due obiettivi: descrivere in una, massimo tre parole il soggetto dell’immagine e contribuire con l’ottimizzazione SEO del post.

Quindi: il nome dell’immagine deve descrivere il soggetto con un massimo di tre parole verificate e ottimizzate in chiave SEO, separate da un trattino meno (es. immagine-ottimizzata) e che siano coerenti con il testo che c’è prima e dopo l’immagine.

OTTIMIZZARE IL FORMATO DELL’IMMAGINE

Esistono moltissimi Formati per le immagini, ma quelli che ti interessano sono tre:

  • JPEG -> è il formato più diffuso, è usato anche dalle fotocamere, è quello che garantisce il miglior rapporto qualità/peso (il “peso” di una immagine sono le sue dimensioni in termini di MB o GB).
  • GIF -> è un formato che ti consente due cose molto interessanti: le immagini animate e le immagini trasparenti. E’ un formato che crea immagini molto piccole e facili da caricare e quindi è molto usato per le icone, le animazioni e le immagini piccole.
  • PNG -> è un formato che crea immagini abbastanza pesanti e per questo poco utilizzato nei post su internet, ma è un formato importante perché ti garantisce immagini di qualità su sfondo trasparente (per questo motivo è molto utilizzato per i Logo aziendali).

OTTIMIZZARE LA QUALITÀ DELL’IMMAGINE

La Qualità di un’immagine è in funzione della Risoluzione (di quanto è definita) e di quanto è “pesante” come dimensioni.

Nel caso delle immagini in formato 4:3 ti consiglio di mantenerti su una definizione di 800×600 per le immagini all’interno dei post e 1280×1024 per le immagini a cui tieni e che vuoi siano estremamente nitide.

Quando salvi un’immagine JPEG il programma di fotoritocco ti chiederà di specificare la qualità dell’immagine, ti consiglio di rimanere all’85%, tuttavia dopo che hai salvato l’immagine ti consiglio di verificare che non sia venuta sgranata.

OTTIMIZZARE IL TITLE

E’ il titolo dell’immagine e serve per descrivere il soggetto dell’immagine. Ti serve per trovare facilmente delle immagini all’interno della tua Gallery e serve a Google per capire cosa c’è nell’immagine, inoltre è visibile al pubblico solo se ci passano sopra con il mouse o con il tasto destro del mouse.

OTTIMIZZARE IL TAG ALT

Serve principalmente a Google per capire cosa c’è nell’immagine, può essere uguale al Titolo, ma ti consiglio di sfruttare parole diverse e finalizzate più in chiave SEO.

OTTIMIZZARE LA DIDASCALIA

La Didascalia è la descrizione dell’immagine che è sempre visibile al lettore e che in genere viene utilizzata per riconoscere e ringraziare l’autore della fotografia. Anche la didascalia può essere uguale al Titolo (se vogliamo che questo sia sempre visibile), un testo descrittivo (se preferiamo rafforzare il posizionamento SEO) oppure le credenziali dell’autore della Fotografia (nel caso in cui non sia una nostra immagine… ATTENZIONE ti ricordo di rispettare scrupolosamente le regole del Copyright delle immagini).

OTTIMIZZARE LA DESCRIZIONE

La descrizione è evidentemente la descrizione dell’immagine, questa viene letta da Google ma soprattutto può essere letta dal visitatore quando ci passa sopra con il mouse. Per questo motivo ti suggerisco di sfruttare questo campo per inserire un invito a compiere un’azione come ad esempio “Iscriviti al mio blog” (cd call to action).

UN ESEMPIO PRATICO

Ipotizziamo che sei un avvocato ed hai scritto un post su una sentenza di divorzio interessante, la procedura è la seguente:

Scatta una fotografia oppure cerca e scarica un’immagine da un archivio fotografico online (nella pagine delle Risorse ne trovi alcuni con immagini gratis).
Per esempio su UnSplash cerca Lawyer (avvocato)

Per scaricare l’immagine fai un click sulla freccia verso il basso accanto a [Download] e seleziona come definizione 640×427.

In [Salva con nome] seleziona la cartella e come nome scrivi: “Divorzio: il Giudice ha emesso la sua sentenza”.

Adesso vai in wordpress, quindi nella sezione Media fai click su [Aggiungi Nuovo].

Click su [Seleziona file] e carica l’immagine che hai scelto.

Quando l’immagine sarà caricata devi compilare i suoi parametri: scrivi il Titolo, il Testo alternativo. Per la Didascalia devi tornare ulla pagina di UnSplash fai click su [Copy] nella parte “Say Tanks”, torna su WordPress e copia in Didascalia “Photo by Bill Oxford on Unsplash”.

  1. Ora, tornando all’esempio del post in cui commenti una sentenza, devi aprire il post e individuare il paragrafo nel quale parli del giudice, fai un click sul simbolo [+] ed aggiungi un blocco immagine.
  2. Click su [Libreria Media] e seleziona l’immagine che hai salvato sul tuo computer.
  3. Click su [Avanzate] e scrivi in “Attributo del Titolo” – > “Per ricevere altri commenti a sentenze interessanti iscriviti al mio blog!”.
Il giudice ha emesso la sua sentenza.
Photo by Bill Oxford on Unsplash

E questo è quanto, il gioco è fatto.

Se questo post ti è stato utile o se hai dei suggerimenti, ti chiedo la cortesia di scriverlo nei commenti, aiuterai me e anche altri lettori.

Condividi al volo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.